Il Carisma di Federico Ozanam

IL CARISMA DEL BEATO FEDERICO OZANAM

Sviluppò il carisma di San Vincenzo De Paoli con motivi apologetici, culturali, sociali.
Fu il primo fra i fondatori della Società di San Vincenzo De Paoli.
Due secoli dopo San Vincenzo, il 23 aprile 1833, Antonio Federico Ozanam (1813-1853) insieme ad altri amici, fondava a Parigi la prima conferenza di carità raccogliendo un gruppo di studenti universitari, che avevano invano accarezzato l’idea di “conferenze” letterarie a scopo religioso. “occupiamoci dei poveri, per dimostrare la vitalità della nostra fede nella sua parte più eloquente” dicevano tra loro. Scelsero come modello e protettore Vincenzo De paoli, il santo francese Vincent De Paul, che aveva sensibilizzato il mondo ai problemi sociali e la visita a domicilio dei poveri come attività fondamentale.
Questa iniziativa diveniva in seguito la Società di San Vincenzo De Paoli.
Federico Ozanam ha creduto alla vitalità del carisma vincenziano e non ha esitato ad affermare che “San Vincenzo è una vita da continuare, un cuore al quale riscaldare il nostro cuore, un’intelligenza alla quale chiedere dei lumi” (lett. a françois lallier 17.5.1838).

Il suo carisma ha arricchito e rinvigorito quello di San Vincenzo.
Ecco i suoi apporti specifici:
– Il motivo apologetico: sollecitati dai colleghi d’università a dimostrare la vitalità della religione cattolica, ozanam e i suoi amici si impegnarono in una seria opera d’elevazione   morale, religiosa e materiale dei più poveri.
– La componente culturale: le conferenze sono sorte nell’ambito universitario, ambiente altamente culturale. ed è necessario analizzare e approfondire questa sintesi dell’alta     cultura con l’umile servizio caritativo prestato al fratello bisognoso e abbandonato
– Le istanze sociali caratteristiche della prima metà del secolo scorso: il sorgere della grande industria, produsse i “nuovi poveri”, gli operai, trattati spesso come schiavi dai     loro padroni e il conseguente impegno politico a livello personal.

Le conferenze di San Vincenzo sono una delle testimonianze più eloquenti della vitalità del carisma vincenziano nel tempo.